DNSet: l’app che permette di cambiare i DNS ed accedere ai siti non accessibili in Italia, senza root

Ormai diversi siti non vanno più (tra cui streaming e file sharing) ma non perchè non esistono più, ma semplicemente per il fatto che sono stati oscurati in Italia, cosa che con il PC si può risolvere facilmente cambiando i DNS, ma sui dispositivi Android è più complicato e di solito avete bisogno dei privilegi di root.

Per chi non li possiede, per paura di invalidare la garanzia, ma anche per chi li ha, è stata creata l’app DNSet, per funzionare sia con reti Wi-Fi che 3G.

DNSet imposta i server DNS Google (8.8.8.8, 8.8.4.4) sul dispositivo, per far ciò utilizza una VPN locale.

L’app si chiude automaticamente dopo aver avviato il servizio VPN rendendo così il consumo di memoria e CPU praticamente nullo, il traffico di rete non viene in alcun modo analizzato, la cadenza di trasmissione di rete non subisce alcun rallentamento.

Utilizzare DNSet è semplice e intuitivo:

E’ sufficiente aprire l’app e premere il bottone “Start” per avviare il servizio VPN.
Una volta avviato il servizio l’app si chiude automaticamente.
Da quel momento in poi il vostro sistema Android userà i server DNS di Google per risolvere i nomi di dominio Internet.
Per interrompere la VPN basta aprire il pannello delle notifiche, fare click sulla notifica della VPN e poi fare click su “Disconnetti”.
Attenzione: Android consente una sola VPN attiva in ogni istante di tempo. Quando DNSet attiva il servizio VPN, l’eventuale VPN precedentemente creata (da DNSet o da altra app) viene automaticamente distrutta dal sistema.

Eccovi un video con il suo utilizzo:

Evitare l’uso dei server DNS impostati dagli ISP è importante perché:

* Si possono evitare le restrizioni su alcuni siti Web censurati
* Può migliorare la navigazione Internet: i DNS degli ISP sono spesso lenti e non aggiornati

DNSet è capace di avviarsi in automatico all’accensione del dispositivo, abilitando l’opzione “auto start” presente nell’interfaccia dell’app. Ad ogni avvio del dispositivo una notifica consentirà all’utente di impostare i server DNS di Google sull’apparecchio.

*ATTENZIONE* DNSet potrebbe non funzionare sulla versione 4.4.x(1,2,3)di Android a causa di un bug del sistema e non dell’app. L’applicazione funziona sulla versione 4.4.4 di Android.

E adesso ecco a voi il link di download di DNSet:


logo-app
App Name
Gambero & Di Florio
Free   
pulsante-google-play-store
pulsante-appbrain
qrcode-app

Se volete dare un contributo all’autore, potete acquistare la versione PRO a soli 50 cent:


logo-app
App Name
Gambero & Di Florio
Free   
pulsante-google-play-store
pulsante-appbrain
qrcode-app

  • Danilo

    L’articolo presenta grandi lacune da un punto di vista tecnico. Per citare gli errori e le inesattezze presenti all’interno non basterebbe un nuovo articolo. Ma qualcuno che sappia un minimo di reti, DNS, VPN si è degnato di leggerlo prima di pubblicarlo?

    • Potresti illuminarci, dato che sembri più esperto sull’argomento? Le critiche sono ben accette, ma è stato scritto in base a ciò che ci ha fornito l’autore dell’app, come potrai vedere dalla descrizione dell’app stessa sul Play Store.

  • Diego

    Ma la VPN viene creata con un server di terze parti che funge da gateway e fornisce i nuovi DNS? Non ci sono rischi di furto di dati?

  • dami

    Molto interessante