Diversi dispositivi, tra cui i mini pc e i tablet, hanno da 1 a 2 porte USB a disposizione, limitando l’uso della connessione di più dispositivi contemporaneamente, e per sopperire a questa mancanza, oggi vi presentiamo l’EasyAcc Mini HUB USB 3.0 con 4 porte (si avete capito bene, sono 4 porte tutte USB 3.0!).

IMG_6897-w500-h500

Contenuto della confezione:

1 x EasyAcc Mini HUB USB 3.0 con 4 porte
1 x Manuale utente
1 x Garanzia

IMG_6902-w500-h500

La confezione è sigillata, davvero molto semplice e sobria, fatta per rispettare la natura, cosa sicuramente gradita agli ecologisti.

Hardware

IMG_6973-w500-h500

Caratteristiche:
-Interfaccia di ingresso: 1 × USB 3.0 Tipo A
-Interfaccia di uscita: 4 × USB 3.0 Tipo A
-Dimensioni: 85 × 30 × 22 mm (L x W x H)
-Peso: 50 g

Costruito in plastica di buona qualità, è di colore nero, con un cavo USB 3.0 da 20 cm, è molto leggero e facile da trasportare.

IMG_6903-w500-h500

Guardandolo dall’alto, ha il logo EasyAcc, un piccolo LED che si illuminerà di blu quando connesso, 3 porte USB 3.0 e la dicitura “USB 3.0 HUB”.

Nella parte frontale laterale è presente un’altra porta USB 3.0.

IMG_6974-w500-h500

Sul retro troviamo il nome del modello e il numero di porte, insieme alla certificazione CE.

IMG_6905-w500-h500

Utilizzo EasyAcc Mini HUB USB 3.0 con 4 porte

Connettendolo ad un pc con Windows per la prima volta, fa una brevissima installazione, che dura una manciata di secondi, dopo di che sarà immediatamente operativo.

Potrete collegarlo anche alle porte USB 1.1 e 2.0, ma se vorrete sfruttare al massimo la sua potenza è consigliato attaccarlo ad una porta USB 3.0.

IMG_6967-w500-h500

E’ davvero veloce e rispecchia la velocità di lettura e scrittura, dichiarata sulle pendrive e/o hard disk USB 3.0, io l’ho testato con due pendrive 3.0, una Verbatim da 128GB e una Kingston DataTraveler microDuo 3.0.

Di seguito i risultati dei benchmark con CrystalDiskMark:

CrystalDiskMark pendrive 128GB

CrystalDiskMark pendrive 16GB

Anche se non è disegnato per essere usato come caricabatterie, riesce comunque a ricaricare dei dispositivi, anche se con tempi un po’ più lenti.

IMG_6969-w500-h500

Può essere usato tranquillamente, con apposito adattatore USB OTG, anche su tablet (nel mio caso con Windows 8.1, ma anche Android) e smartphone Android (l’importante è che supportino l’USB host), per connettere anche su di essi pendrive/hard disk, mouse, tastiera, ecc.

Alcuni dispositivi USB 3.0, come l’Apple SuperDrive e alcuni hard disk USB 3.0, richiedono un collegamento diretto alle porte USB 3.0 del proprio computer.

Conclusioni

EasyAcc Mini HUB USB 3.0 con 4 porte svolge perfettamente il suo dovere, ed è davvero di ottima qualità.

Un accessorio davvero consigliato, specialmente per aumentare il numero di porte USB 3.0.

Voto finale: 10

Può essere acquistato su Amazon.it al prezzo di 17.99 euro con spedizione gratuita (se spenderete sopra i 19 euro oppure tramite Amazon Prime):

EasyAcc® Mini Superspeed USB 3.0 con 4 porte Bus-Powered Hub con Cavo di 0,6 ft USB 3.0 per Mac, iMac, MacBook Pro, Ultrabooks, Microsoft Surface RT, computer portatili, Raspberry Pi e qualsiasi PC, Nero

Berserk

Giuseppe aka Berserk, possessore di: LG G5 con ROM stock Android 7.0, Xiaomi Redmi Note 4 da 16 GB con ROM MIUI 8 Android 6.0, MINIX NEO U9-H con Android 6.0 e GOLE GOLE1 con Android 5.1/Windows 10 - Amministratore e Newser di Spazio Android. Per qualsiasi info o altro, potete contattarmi all'indirizzo: berserk@spazioandroid.com - Se vi sono stato utile e volete effettuare una piccola donazione o offrirmi una birra, potete farlo tramite PayPal al seguente indirizzo: memoryworld2010@gmail.com