[Recensione] Ulefone Future: lo smartphone con schermo senza bordi, CPU Helio P10 e 4GB di RAM

Dopo numerosi ritardi per il suo rilascio, finalmente è arrivato uno degli smartphone che ha destato molto interesse tra di voi, stiamo parlando di Ulefone Future, lo smartphone con schermo senza bordi, CPU Helio P10 e 4GB di RAM per circa 200€, ma come si comporta? Andiamolo a vedere attraverso questa recensione.

IMG_0001-w1000-h1000

Contenuto della confezione:

1 x Smartphone Ulefone Future
1 x Pellicola
1 x Carica batteria
1 x Cavo USB
1 x Adattatore da micro USB – USB Type-C
1 x Cover in silicone
1 x Manuale d’uso inglese

IMG_0005-w1000-h1000

Hardware

Ulefone Future è un medio gamma della casa cinese, è dual sim (nano+micro SIM), ha il processore Octa Core Mediatek MTK6755 Helio P10 a 64 bit da 1.95 GHz, schermo Full HD 1920×1080 da 5.5 pollici in Corning Gorilla Glass 3, GPU Mali-T860MP2, 4GB di RAM, 32GB di memoria interna (espandibile fino a 128GB tramite micro SD al posto della nano SIM), connessione 4G LTE (con banda B20 a 800MHz!), fotocamera posteriore da 16 Megapixel con flash LED dual e frontale da 5 Megapixel, Fingerprint ID e Android 6.0 Marshmallow stock.

IMG_0004-w1000-h1000

Caratteristiche:

Modello
Marchio: Ulefone
Modello: Future
Sim card: Dual SIM Dual Standby (nano+micro sim)
Multilingue: Italiano, Indonesian, Malay, Catalan, Czech, Danish, German, Estonian, English, Spanish, Filipino, French, Croatian, Latvian, Lithuanian, Hungarian, Dutch, Norwegian Bokmal, Polish, Portuguese, Romanian, Slovak, Slovenian, Finnish, Swedish, Vietnamese, Turkish, Greek, Bulgarian, Kazakh, Russian, Serbian, Ukrainian, Armenian, Hebrew, Urdu, Arabic, Persian, Hindi, Bengli, Thai, Burmese, Khmer, Korean, Simplified/Traditional Chinese Japanese
Sistema operativo e Processore
Sistema operativo: Android 6.0 Marshmallow
CPU: MTK6755 Helio P10, Octa-Core 1.95 GHz
GPU: Mali-T860MP2
Rete
Dual Sim, GSM+WCDMA+FDD-LTE
2G: GSM 850/900/1800MHz
3G: WCDMA 900/2100MHz
4G: FDD-LTE 800/1800/2100/2600MHz
Connessione dati: GPRS, Edge, 3G, HSPDA, HSDPA+, 4G LTE Cat 6 300Mbps
Fotocamera e Videocamera
Fotocamera principale da 16 Megapixel con flash dual
Fotocamera frontale da 5 Megapixel
Formati multimediali
Immagini: GIF, BMP, PNG, JPEG
Musica: MP3, WAV, AAC
Video: 1080P, 3GP, AVI, H.263, H.264, MP4
MS Office: Word, Excel, PPT
E-book: TXT, PDF
Connettività e comunicazioni
USB: USB Type-C
WiFi: Wi-Fi 802.11a/b/g/n 2.5GHz/5GHz
Funzione Hotspot WiFi, Tethering & portable hotspot
Bluetooth: Bluetooth 4.0
GPS: GPS
Jack audio da 3.5 mm
Fingerprint ID
Display
Schermo: 5.5 pollici
Tecnologia: Multi-touch Screen 10 tocchi
Risoluzione: FULL HD, 1920×1080 pixel
Memoria
Memoria interna: 32GB ROM
RAM: 4GB
Espandibile con memory card: MicroSD fino a 128GB
Batteria
Batteria: Li-on da 3000mAh integrata
Dimensioni
Dimensioni: 15.2 x 7.4 x 8.5 mm
Peso: 190g

Screenshot_20160628-103356-w1000-h1000

Ulefone Future ha un design che ricorda un po’ l’iPhone 6, ha il vetro curvo 2.5D, lo schermo nei laterali sinistro e destro è senza bordi, ed ha un corpo unibody in allumino.

Nella parte frontale troviamo in alto, partendo da sinistra verso destra, la fotocamera frontale da 5 Megapixel, l’altoparlante, il sensore di luminosità, il sensore di prossimità e il LED di notifica; andando verso il basso troviamo lo schermo da 5.5 pollici.

IMG_0006-w1000-h1000

Nella parte laterale destra troviamo il sensore per le impronte Fingerprint ID, il pulsante Power e il bilanciere del volume.

Nella parte laterale sinistra è presente lo slot per le SIM e la micro SD.

In alto nella parte laterale troviamoil foro del jack da 3.5 mm per le cuffie, coperto dall’accessorio per poter estrarre il carrello delle SIM e micro SD, e nella parte opposta, in basso, l’altoparlante, il microfono e la porta USB Type-C.

Nella parte posteriore, partendo dall’alto verso il basso, troviamo la fotocamera da 16 Megapixel, il flash LED dual, il logo Ulefone e il nome del modello.

IMG_0015-w1000-h1000

Inoltre è presente anche la comoda cover in silicone, per poterlo proteggere da eventuali urti.

Utilizzo di Ulefone Future

Durante la ricarica il LED lampeggerà, passando per vari colori, dal rosso, al giallo al verde fisso, segnale che sarà pronto.

All’accensione apparirà il marchio Ulefone e dopo pochi secondi sarà pronto per essere usato, con la schermata di blocco e/o il codice pin della SIM.

La versione di Android che monta Ulefone Future è la 6.0 Marshmallow, praticamente stock, senza personalizzazioni, non è possibile vedere la percentuale precisa della batteria, a meno che non si abbassi il menu a tendina, ma è un dettaglio facilmente risolvibile scaricando l’app gratuita Battery Percentage, e non ha i privilegi di root (verificato con Root Check).

Questo slideshow richiede JavaScript.

I pulsanti App Recenti, Home e Back sono su schermo e nel primo è presente al suo interno un comodo pulsante per chiudere tutto in un solo tap, il LED di notifica è multicolore, anche se non presenti tutte le tonalità.

Screenshot_20160806-102321-w1000-h1000

Delle impostazioni, tra le più rilevanti segnaliamo:

Questo slideshow richiede JavaScript.

Turbo download: un’utile impostazione per scaricare file più velocemente unendo il WiFi insieme al 3G/4G.

Screenshot_20160806-103154-w1000-h1000

Schede SIM: per la gestione di una o due SIM e modificare le diverse impostazioni (attivazione/disattivazione SIM, rinominarle, scegliere un colore differente, decidere se ogni volta che si deve chiamare, mandare un sms e connettersi a internet, chiedere con quale delle due oppure impostarne una come predefinita).

Questo slideshow richiede JavaScript.

Altro –> Reti cellulari: qui è possibile cambiare il tipo di rete tra 4G e 3G… o almeno così doveva essere perchè era abilitato il 4G, ma stranamente tra le impostazioni dà solamente 3G, che ho attivato per sbaglio e non mi permette di fare più il cambio, direi un bug del firmware; inoltre è presente pure la modalità 4G LTE avanzata (se solo riuscissi ad usufruire del 4G che dove sono attualmente è disponibile).

Questo slideshow richiede JavaScript.

Home page: se avete installato più di un launcher, oltre a Laucher3 già incluso, in questa sezione potrete sceglierne un altro come predefinito.

Screenshot_20160806-103654-w1000-h1000

Display: tra le più rilevanti troviamo MiraVision (per una migliore qualità delle immagini, come gli effetti di visualizzazione, contrasto, saturazione, luminosità, nitidezza), attivare la luminosità adattiva (per ottimizzare il livello di luminosità in base alla luce disponibile) e trasmettere lo schermo in wireless sfruttando la tecnologia Miracast, permettendo di visualizzare in tempo reale sulla TV lo schermo di Future (per fare ciò è richiesto ad esempio un mini pc/tv box Android con almeno Android 4.2 e l’app WiFi Display, Miracast o similare), con possibilità di cambiare la risoluzione tra HD e Full HD.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Audio e notifiche: ne sono presenti alcuni predefiniti ed adatti per diverse occasioni, come Generali (con squillo ed è personalizzabile), Silenzioso (solo silenzioso), Riunione (solo vibrazione) ed Esterno (con squillo più alto e vibrazione), ma potrete crearne degli altri personalizzati e rinominarli come preferite, vi sono impostazioni per le notifiche (se mostrarle quando il dispositivo è bloccato ed altre impostazioni per le app), la modalità non disturbare e l’ottimizzazione del suono, per l’auricolare con BesAudEnh, per l’altoparlante con BesLoudness e BesSurround (con possibilità di scegliere tra modalità film e musica).

Questo slideshow richiede JavaScript.

App: oltre a vedere le app installate, potrete configurarle dando/negando determinate autorizzazioni, scegliere che app possono avviarsi con determinati link, cambiare le app predefinite, abilitare/disabilitare lo spostamento su altre app, abilitare/disabilitare le app che possono modificare le impostazioni di sistema e ottimizzare la batteria in base alle app.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Batteria: con possibilità di abilitare il risparmio energetico intuitivo durante lo standby, inoltre è possibile attivare il risparmio batteria automatico al 5% o al 15% della batteria.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Memoria: per vedere in diversi intervalli della giornata quanta RAM è stata utilizzata e da quali app.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Sicurezza: tra le più rilevanti troviamo impronta digitale, per usufruire del Fingerprint ID e sbloccare così lo schermo di Ulefone Future, avendo la possibilità di impostare anche più dita per lo sblocco (io ho impostato il pollice, dato che sta lateralmente, ma ahimè è in una posizione un po’ infelice, infatti devo dire che ho avuto una percentuale di riuscita dello sblocco tra il 60/70%, cosa che scenderà di molto se utilizzate la cover, quindi nel caso vi possa dare problemi, potrete impostare anche un pin o una sequenza di sblocco), poi troviamo cripta telefono (per poter criptare il suo contenuto), auto-start management (per abilitare/disabilitare l’avvio automatico di determinate app all’accensione), app permissions (per gestire i permessi delle app installate ed avere una migliore protezione per sicurezza e privacy) e mobile anti-theft (un antifurto per lo smartphone, che permette di bloccare o cancellare i dati del telefono da remoto, nel caso in cui venga rubato o perso).

Questo slideshow richiede JavaScript.

Programma accensione/spegnimento: per scegliere determinati orari o giorni della settimana, in cui il telefono dovrà spegnersi e/o accendersi automaticamente.

Screenshot_20160806-110139-w1000-h1000

Navigation Bar: qui potrete personalizzare la barra di navigazione, con possibilità di nasconderla, cambiare la posizione dei pulsanti e aggiungere anche il pulsante per tirare giu il menu a tendina.

Screenshot_20160806-110237-w1000-h1000

Info sul telefono: qui oltre le varie informazioni sulla versione del firmware, è presente la voce per aggiornare il firmware tramite OTA, ma come potete vedere il firmware che monta è dell’8 giugno 2016, che non è nenche l’ultima, anche se mi dice che è aggiornato, c’è da attendete il rilascio dell’OTA oppure è da flashare tramite PC.

Screenshot_20160806-110401-w1000-h1000

La memoria interna di Ulefone Future è da 32GB con un’unica partizione, per le applicazioni, foto, video, dati aggiuntivi dei giochi, ecc., che potrete espandere con micro SDXC fino a 128 GB; ho effettuato una verifica con A1 SD Bench sulla sua velocità di scrittura e lettura, dando dei risultati niente male.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Tra le app pre-installate ne sono presenti davvero pochissime, come il Google Play Store, Backup e ripristino (per effettuare/ripristinare un backup dei dati personali e delle app), File Manager e Radio FM (come suggerisce il nome la radio FM, usufruibile tramite cuffie, che permette di effettuare una scansione dei canali, rinominarli e registrare ciò che state ascoltando).

Questo slideshow richiede JavaScript.

Ulefone Future supporta l’USB OTG, con cui riesce a leggere senza problemi le pendrive in FAT32, collegandole tramite l’apposito cavo (non incluso nella confezione) o una pendrive con ingresso USB Type-C, per visualizzare ed usufruire del suo contenuto, permette di leggere anche DivX ed MKV, in maniera fluida compresi quelli con codec H265 fino a 4K (anche se per un miglior supporto per video ed audio, vi consiglio MX Player e/o Kodi).

Per quanto riguarda i video, ecco un benchmark su di essi con AnTuTu Video Tester:

Questo slideshow richiede JavaScript.

Durante le chiamate l’audio risulta davvero buono, sia da parte del mittente che dal ricevente, permette di registrare la chiamata, anche tramite l’altoparlante si sente bene, sia per sfruttare il vivavoce che per l’ascolto di musica.

Screenshot_20160806-163958-w1000-h1000

Lo schermo di Ulefone Future essendo senza bordi nei laterali sinistro e destro, dà davvero un bell’effetto, sotto la luce diretta del sole si riesce a vedere discretamente, ma solo a luminosità massima, ha una risoluzione di 1920×1080 Full HD che vanno davvero bene per un 5.5 pollici, permette di essere visto tranquillamente da qualsiasi angolazione, ma più tenderete a guardarlo lateralmente, più tenderà verso il giallo; riesce a riconoscere fino a 10 tocchi contemporaneamente (verificato con MultiTouch Tester), direi ottimo.

IMG_0121-w1000-h1000

Screenshot_20160628-104528-w1000-h1000

La fotocamera posteriore da 16MP è una Samsung 3P3, sinceramente mi sarei aspettato qualcosa di più, in base alle condizioni di luce riesce a fare da scatti buoni a mediori, ma vi è un bug con il flash, infatti usandolo quando c’è poca luce, le foto vengono nere, ma direi proprio che è un bug firmware, perchè anche cambiando app il problema rimane, la registrazione video con risoluzione a 1080P è molto buona; la fotocamera frontale è da 5MP, ed è pure buona.

Per entrambe le fotocamere, il software adoperato è il classico dei Mediatek, che direi che sarebbe anche ora che Mediatek lo migliorasse un po’, che è lo stesso da un po’ di versioni di Android a questa parte.

Screenshot_20160806-165009-w1000-h1000

Di seguito alcune foto e video:

Questo slideshow richiede JavaScript.

Qui il download (parte 1parte 2) delle foto in full size, per poterle apprezzare meglio.

Il GPS integrato per il fix dei satelliti ha impiegato circa 21 secondi la prima volta, mentre dalla seconda volta in poi circa 2 secondi, davvero niente male, oltre che ho notato anche essere stabile.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Ho effettuato dei benchmark con diverse app, ed ecco i risultati:

-3DMark

Questo slideshow richiede JavaScript.

-AnTuTu Benchmark

Questo slideshow richiede JavaScript.

-Epic Citadel

Screenshot_20160628-142512-w1000-h1000

-GeekBench

Questo slideshow richiede JavaScript.

-GFXBench

Questo slideshow richiede JavaScript.

-Vellamo

Questo slideshow richiede JavaScript.

I risultati sono quelli degli smartphone di questa fascia, riesce comunque a risultare fluido e buono per diverse tipologie di operazioni.

Supporta tutte le frequenze più diffuse, tra cui anche la banda B20 800 MHz per l’LTE (difficile da trovare in molti cinafonini e perfetta per la Wind in Italia), purtroppo però non ho potuto fare il mio consueto speed test per il 4G, dato che a causa di un bug firmware non mi permette di scegliere il 4G.

Grazie ai 4GB di RAM, riesce a far girare tutto fluidamente, per la navigazione su internet è presente un solo browser e cioè quello di stock, che va bene per visualizzare i siti, ma se volete vedere video in streaming è meglio usare AndStream, anche con i giochi va molto bene, grazie anche alla sua GPU Mali-T860MP2, sia per quelli 2D che 3D come “Alien Vs. Pinball”, “Alto’s Adventure”, “Cooking Mama Let’s Cook”, “Drive Ahead!”, “Hellgate: London FPS”, “Pokèmon GO” (funziona ma ho dovuto disattivare la modalità AR perchè non funziona) e “Real Racing 3”.

Questo slideshow richiede JavaScript.

La batteria integrata da 3000mAh devo dire che si comporta molto bene, riesco a concludere tranquillamente la giornata, sia con uso tramite WiFi che con connessione a consumo, facendo circa 4 ore di schermo acceso, solo che quando si arriva al 20%, la batteria inizia a scaricarsi più velocemente.

Per quanto riguarda l’uso di WhatsApp mi sono accadute delle cose strane, la fotocamera risulta sempre scura (fin troppo) e se apro dei messaggi con doppio tap dal blocco schermo (non sempre ma a volte), ecco allora che compaiono dei ghost touch e il telefono sembra prendere vita propria, come potete vedere dal video di seguito.

Urge sicuramente di aggiornamenti anche perchè il mio è la versione P9 datata 8 giugno 2016, qua comunque trovate l’aggiornamento più recente da fare tramite PC, in questi giorni però Ulefone ha annunciato l’arrivo del primo OTA che porterà la buildnumber 20160721 (come potete vedere sul blog Ulefans), con le seguenti novità:

-Nuove animazioni per la flip cover
-Migliorie al GPS
-Migliorie altouch screen

Non appena sarà disponibile tramite OTA, effettuerò l’aggiornamento e poi anche un update di questa recensione.

Conclusioni

Ulefone Future si è fatto attendere per il suo rilascio sul mercato, è un buon prodotto fatto con buoni materiali, un bel design e con prestazioni niente male, ma sarebbe potuto essere qualcosa di più, diversi sono i bug che hanno minato l’esperienza di utilizzo, speriamo che al più presto arrivi questo OTA con dei bugfix.

PRO: qualità costruttiva, fluidità, dual sim, 4G LTE (compresa la banda ad 800Mhz!), fotocamera per scatti diurni, LED di notifica, supporto USB OTG, Android 6.0 Marshmallow, batteria, GPS, USB Type-C, schermo con Corning Gorilla Glass 3, cover in silicone inclusa.

CONTRO: nessuna possibilità di scegliere il 4G (anche se presente), schermo tendente al giallino se visto lateralmente, sensore impronte digitali (perchè metterlo di lato? funziona bene poche volte), fotocamera per scatti con flash inutilizzabile, alcuni bug con WhatsApp (sono presenti poco più sopra), cuffie non presenti in confezione, se si usa la micro SD non possono essere usate 2 SIM.

Voto: 7- (voto che mi riserverò di correggere non appena sarà rilasciato l’OTA e verificato le novità)

Ulefone Future è disponibile su GearBest, nelle colorazioni silver e golden (quella della recensione), a 212.13€ con spedizioni gratuite oppure per soli 0.63€ in più, potrete scegliere Standard Shipping -> Italy Express, con cui lo riceverete in 7-15 giorni lavorativi senza dogana:

Acquista Ulefone Future su GearBest

Ringrazio Pietro e GearBest, per avermi dato la possibilità di poter provare e recensire Ulefone Future.